Categoria: N°2 – Gennaio 2017

L’editoriale

In questo numero, com’é consuetudine di K9 Uomini e Cani, pubblichiamo approfonditi servizi su argomenti fra loro molto distanti, sotto tutti i punti di vista. Particolarmente attuale, purtroppo, è quello sugli artificieri e i cani antiesplosivo da una parte, e sui terroristi con le loro tecniche e trucchi dall’altra. Sarete sorpresi delle astuzie ed esperienze che entrano in gioco. Un “gioco” mortale. Rimanendo ai tempi attuali, segnaliamo poi il servizio sul Mondioring, che per alcuni è una delle discipline cinofile più belle e complete, mentre per altri è solo un insieme di esercizi senza ordine né precisione. Ma di...

Read More

Uomini, cani ed esplosivi

– servizio unico, in esclusiva mondiale – Partiamo da lontano. Le mine di fatto sono trappole e le trappole sono antichissime. Quelle antiuomo furono perfezionate e impiegate dagli antichi romani con funzione soprattutto difensiva, ponendole a centinaia o migliaia al di fuori delle loro fortificazioni, come accadde ad Alesia nel 52 a.C. Si chiamavano cippi, gigli e stimoli e tutte, di varia grandezza, venivano nascoste in buche del terreno, poi leggermente ricoperte e dissimulate. Mettere un piede sulle loro acuminate punte di legno duro o ferro – a volte con ardiglione, ossia una contropunta come negli ami da pesca...

Read More

I cani da pastore dell’India settentrionale

– servizio unico, in esclusiva mondiale – Qui in Europa – ma pensiamo quasi ovunque – si sa ben poco dei cani da protezione degli armenti utilizzati nelle aree indiane settentrionali appena a sud del Tibet, come l’Uttarakhand, suddiviso in Garhwal e Kumaon e definito Devbhumi (Terra degli Dei) per via dei molti templi e dei milioni di pellegrini che ogni anno, da millenni, lo percorrono. Due dei fiumi più importanti dell’induismo nascono lì, il Gange e il Yamuna. Iniziamo dicendo che il territorio è per l’86% montagnoso e per il 65% coperto di foreste, andando dalle colline fino...

Read More

Il Mondioring, questo sconosciuto

di Stefano Baudizzone * Cos’è il Mondioring? La risposta è semplice e complessa al tempo stesso: per alcuni è una delle discipline cinofile più belle e complete che si possano praticare, per altri un insieme di esercizi senza ordine né precisione, per altri ancora un brutto spettacolo dove “i cani mordono l’uomo”. Cercheremo con questo articolo di fare chiarezza, raccontando la storia di questa splendida disciplina, le sue regole e i perché dei suoi esercizi. Cominciamo con il dire che il “Mondio” (cosi viene chiamato da chi lo pratica), nacque quando i praticanti di differenti discipline di costume decisero...

Read More

La fistola dermoide

Di Cristina Di Palma La presenza della cresta, peculiarità di razza del Rhodesian Ridgeback, ben delineata, ininterrotta e simmetrica, che si estende dalla regione interscapolare fino a raggiungere le tuberosità iliache, sembra sia la caratteristica fenotipica da correlare alla presenza, in taluni soggetti, del seno o fistola dermoide. L’espressione fenotipica del ridge implica una mutazione genica che influenza lo sviluppo embrionale della cute e dei follicoli piliferi. Cenni di embriologia Il periodo gestazionale della cagna dura 63 giorni circa. Tra il 21° e il 28° giorno inizia il processo di neurulazione che esita nella formazione del tubo neurale da...

Read More

Zanna Bianca

– servizio unico, in esclusiva mondiale – Il romanzo Zanna Bianca fu pubblicato nel 1906 e racconta la vita alla fine del XIX secolo di un ibrido lupo/cane nel territorio canadese dello Yukon. Ottenne successo mondiale e rese ricco il suo autore Jack London che in precedenza, nel 1903, aveva pubblicato un altro romanzo abbastanza simile e cioè Il richiamo della foresta, di cui furono vendute ben 6.500.000 copie solo citando quelle in lingua inglese. Ma a London la casa editrice pagò una cifra irrisoria, diritti compresi, mentre con Zanna Bianca – tradotto in 89 lingue e che ha...

Read More

Il Rhodesian Ridgeback e i cani africani autoctoni.

– servizio unico, in esclusiva mondiale – Prima di tutto ecco la fotografia di un leone a fianco del famoso esperto sudafricano Kevin Richardson. L’abbiamo inserita solo per fare capire ad alcuni quanto sia grande uno di questi magnifici felini, purtroppo diminuiti – a causa dell’uomo – dai 350.000 di vent’anni fa ai soli 25.000 di oggi in tutta l’Africa. Bene, dopo averlo guardato avrete ben capito che qualsiasi cane, da solo o in branco, vorrebbe starsene ben lontano da un siffatto predatore. Inclusi i Rhodesian Ridgeback.   Sul Rhodesian Ridgeback – originario della Rhodesia, oggi Zimbabwe, e riconosciuto...

Read More

Il Fentanyl che uccise Prince è molto pericoloso per i cani antidroga

Il Fentanyl, un potente antidolorifico che il 21 aprile 2016 provocò la morte per overdose del cantante Prince, è estremamente pericoloso per i cani antidroga. Primus, un cane della polizia della Florida normalmente molto vivace, dopo il decesso di Prince fu impiegato in una perquisizione antidroga ma subito dopo il detective Andy Weiman, responsabile delle unità cinofile dell’ufficio dello sceriffo della Contea di Broward, notò che il cane era strano. “Non voleva bere, non giocava e sembrava letargico, quasi sedato. Sapevamo che qualcosa non andava”. Subito portato dal veterinario, Primus era già grave. Aveva i sintomi di una overdose...

Read More

Il Broholmer, cane dello Jutland

– servizio unico, in esclusiva mondiale – A quanto ne sappiamo il primo a citare i cani dello Jutland – avvalendosi però di fonti scritte pregresse di altri famosi autori – fu lo scrittore romano Gaio Plinio Secondo, meglio conosciuto come Plinio il Vecchio (23-79), il quale nella sua opera in 37 volumi Naturalis historia – nel Libro VIII, 143 – scrive “canes defendere Cimbris caesis domus eorum plaustris inpositas” e cioè che i cani dei cimbri avevano tentato di difendere l’accampamento dall’assalto delle legioni romane. Il fatto che i romani abbiano citato dei cani in guerra è raro...

Read More

Leggi l’ultimo numero

la foto del mese


Che succede qui?

Seguici su Facebook

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.