Bulk Mace Chinese German Shepherd.

Recentemente abbiamo pubblicato sulla nostra pagina K9 Magazine, su Facebook, un post attinente il cosiddetto Cane Pastore Tedesco Cinese – anche chiamato Bulk Mace Chinese German Shepherd –, ossia un goffo e sgraziato cane creato in quel Paese dai soliti allevatori privi di scrupoli che si sono dimostrati persino peggiori di quelli analoghi del mondo occidentale usi a fare selezioni assurde per questa e per tante altre razze. L’ipertipo piace ad alcuni allevatori, ma evidentemente piace anche a una gran massa di persone indifferenti al fatto che quei cani sono solo delle caricature: vale per i Carlini, Bulldog Inglesi, Bulldog Francesi e altre razze dalla canna nasale troppo corta e quindi soggetti a infarto da calore e troppo prognati, così come per i Mastini Napoletani e i Mastini Spagnoli dalla pelle troppa lassa, grevi ed elefantiaci. La colpa di questa produzione anomala pertanto è anche di chi li acquista, non solo di chi li alleva. Crediamo che gli acquirenti dovrebbero farsi un bell’esame di coscienza.

Bene, tornando al Cane Pastore Tedesco Cinese – che ovviamente non è un vero Pastore Tedesco, anche se nella selezione è evidentemente presente –, appena pubblicato il post sono arrivate le solite critiche puerili, ossia che si trattava di Photoshop, dandoci pure dei creduloni e consigliandoci di controllare le notizie prima di scriverle. Il problema è che su Facebook sono presenti in massima parte persone le quali fanno affermazioni senza neppure pensare che forse, prima di postare, sarebbe bene controllare velocemente su Internet, basterebbero un paio di minuti al massimo. Ma non lo fanno, forse perché è faticoso e si perde tempo. Probabilmente il loro è preziosissimo. E queste persone sono pure convinte che, mettendo un like o una faccina piangente o furiosa, risolvano i problemi dell’umanità intera. Et voilà! Risolto. Purtroppo le cose non sono così semplici. Quando però abbiamo postato i video di questi Cani Pastore Tedesco Cinese vivi e deambulanti, mostrando l’evidenza, sono scomparsi… https://www.youtube.com/watch?v=0MoBByDZxa8

Di questi poveri cani cinesi vi sono diversi allevatori, ognuno con i suoi esemplari più o meno pesanti e tozzi, ma sempre con quella testa squadrata da molossoide. C’è chi li accoppia con cani più funzionali, come Zhu Rensun, allevatore “esperto da molti anni del settore del cane da pastore e dalla vasta esperienza, con un canile pulito e ben organizzato e una reputazione di lunga data”. Almeno, così scrive sul suo sito. http://www.zgmyqzx.com/vip1/Product_G.aspx?id=585#   L’allevamento Cyclone Kennel si trova a Beijiao, sobborgo della città di Changziying, nel distretto di Daxing, a Pechino. Ovvio che, chiamandosi così l’allevamento, il suo riproduttore di punta non potesse chiamarsi altro che Tornado. Il signor  Zhu Rensun lo descrive “di qualità perfetta, classico (sic!) prodotto imbattibile e destinato a diventare un acclamato campione”. Di che non si capisce. Rensun, da appassionato o da perfetto promotore, illustra che Tornado è la gloria del Beijing Tornado Dog Industry (l’inglese non guasta, visto che questi cani pare siano ammirati nei Paesi arabi di oggi dove notoriamente – levrieri a parte – di cani non capiscono nulla). Ovviamente è pure maestoso, robusto e dal trotto sciolto (sic!). https://www.youtube.com/watch?v=xjiJYJUE9h4

Rensun spiega anche che lo stop è ben marcato, gli angoli perfetti, la testa potente e larga che gli dà un atteggiamento eroico come quello di un guerriero, perfetta fusione tra potenza e bellezza. Non solo, il manto nero focato brilla al sole! Comunque Tornado dovrebbe avere oggi tre anni, ammesso sia ancora vivo.

Tornado.

Da notare che Tornado non è neppure fra i peggiori esemplari di  Cane Pastore Tedesco Cinese, in quanto esprime ancora una certa funzionalità, sicuramente non inferiore a quella di certi molossoidi occidentali da show di oggi, patetici e presunti rappresentanti di quelli del passato. A quanto se ne sa, per creare questi grossi cani sono stati accoppiati il Pastore Tedesco, Mastino del Tibet, Bloodhound, Sharpei e Chow Chow. Non sappiamo a quanto vengano venduti, ma forse nel prezzo è incluso il supporto in plastica necessario a tenere ritte le orecchie in quanto, viste le razze utilizzate, senza quello si piegherebbero miseramente in giù. Lo si nota bene dal minuto 5,15 di questo filmato. https://www.youtube.com/watch?v=7ZU4BKLoKCc

Caratterialmente non sappiamo come siano questi cani, ma ipotizziamo non siano adatti a proprietari inesperti poiché la “miscela” di razze è esplosiva. Il Pastore Tedesco è un ottimo cane ma all’occasione pronto al morso, mentre sicuramente più impegnativi come indole sono il Mastino del Tibet, lo Sharpei e pure certi Chow Chow. Il Bloodhound è  certamente il più amorevole, tuttavia da vecchie esperienze – come i Cuban Bloodhound degli spagnoli – sappiamo che i frutti degli accoppiamenti fra mastini (e il tibetano lo è) e Bloodhound possono dare risultati sorprendenti.

Zhu Rensun e Tornado.