Tag: storie vere

Fedeltà

Queste righe non sono adatte alle persone che si commuovono facilmente. Canelo accompagnava regolarmente il suo padrone che andava a fare la dialisi all’Ospedale Puerta del Mar di Cadice, in Spagna. Lui gli dava una carezza e diceva “Aspettami qui”. Ma un giorno del 1990 l’amato padrone non uscì, perché era morto. Canelo lo aspettò fuori dall’ospedale non per un giorno o una settimana, ma per 12 anni, col vento, pioggia, freddo o caldo. La gente, commossa, gli dava da mangiare ma ci fu qualcuno che non gradiva e che pretese di farlo portare via. Due volte finì in...

Read More

L’editoriale

Siamo arrivati al numero di febbraio di K9 Uomini e Cani e anche questa volta riteniamo di avere inserito articoli abbastanza interessanti. Come previsto dalla nostra linea editoriale, gli articoli trattano temi poco o nulla trattati e quindi almeno curiosi, oppure approfondiscono argomenti basandosi su interviste agli addetti ai lavori e/o ricerche notevolmente complesse che comportano lo studio di testi storici, diari di viaggio, articoli giornalistici, pubblicazioni scientifiche e tanto altro. Al fine di trovare dati e notizie non divulgate a livello internazionale, ma che spesso sono le più interessanti, le ricerche vengono fatte in molte lingue a seconda...

Read More

La Stasi e i cani

Stasi è l’abbreviazione di Ministerium für Staatssicherheit, ossia Ministero per la Sicurezza di Stato, la principale organizzazione di sicurezza e spionaggio dell’allora DDR (Deutsches Demokratische Republik), genericamente detta Germania Est. Fondato l’8 febbraio 1950, fu attivo fino al 1990. Nel 1989 si stimava disponesse di 91.000 addetti ai quali si aggiungevano 100.000-170.000 informatori. Solo gli scaffali che contenevano le schede di tutte le persone controllate arrivavano addirittura a 120 chilometri. Era onnipresente e fra l’altro controllava i comportamenti ritenuti politicamente scorretti di tutti i cittadini della Germania Est, tuttavia si sa poco delle sua attività, che erano coperte dal...

Read More

I cani aborigeni da caccia

Quando parliamo di cani da caccia pensiamo alle razze molto note come i Setter, Pointer e tante altre. Però ce ne sono tante altre non standardizzate e riconosciute ma che da migliaia di anni vengono allevate e utilizzate dall’uomo. In alcuni casi sono cani primitivi che affiancano…uomini per molti aspetti ancora primitivi. Anzi, alcune di queste tribù vivono senza alcun contatto con l’uomo moderno e in zone del pianeta ancora inesplorate. Parrà strano ma è così. I Saisiat sono un popolo indigeno di Taiwan vivente nella zona a cavallo delle regioni di Hsinchu (la tribù Wufong) e Miaoli (le...

Read More

L’American Humane Association

L’organizzazione a tutela della sicurezza e benessere degli animali, anche sul set. Il primo film a indicare nei titoli di coda la frase “No Animals Were Harmed”, in pratica “Nessun animale è stato maltrattato durante la produzione di questo film”, fu The Doberman Gang (1972) diretto da Byron Chudnow e seguito da The Daring Dobermans (1973) e The Amazing Dobermans (1976). Nel film un gruppo di malviventi addestra alcuni dobermann a fare una rapina in banca, e quelli la fanno veramente! Il film vale poco o niente e i migliori attori sono proprio i cani, tuttavia ebbe buon successo...

Read More

Kevin Costner e i cani (o simili…)

Il sessantunenne Kevin Michael Costner non è solo un bravo attore ma pure produttore, musicista e cantante. Non solo, come regista ha vinto due Oscar con il bellissimo Balla coi lupi (1990, Dance with wolves), film di enorme successo anche al botteghino visto che costò 22 milioni di dollari e ne incassò al mondo oltre 424. Costner è un grande amante degli animali e in particolare di cani. Ha diversi Labrador Retriever, che porta con sé spesso. Fra i vari “personaggi” di Balla coi lupi c’è Due Calzini, il lupo che socializza con il tenente John Dunbar, interpretato da...

Read More

Il circo e i cani

I cani da migliaia di anni vengono utilizzati anche per lo spettacolo. Nelle fiere, nei villaggi, ovunque si potesse chiedere un’elemosina o un’offerta, c’erano girovaghi accompagnati da animali addestrati, soprattutto cani perché erano facili da trovare, intelligenti e addestrabili. Stupivano e divertivano la gente, e tanto bastava. I girovaghi più “ricchi”, veri e propri circensi, portavano nelle piazze, ancora nel XIX secolo, anche scimmie, uccelli e addirittura orsi addestrati e pertanto venivano chiamati Orsanti. Molti provenivano dall’Appennino emiliano-ligure. Era povera gente, accompagnata da bambini loro affidati da famiglie poverissime e quindi ancora più sventurati. Capitava un po’ ovunque e...

Read More

La storia del cane di San Bernardo

Il San Bernardo un tempo era chiamato “mastino alpino” e aveva un’indole più coriacea, discendendo con ogni probabilità – come per esempio il Gran Bovaro Svizzero e quello del Bernese – dai molossi romani che vigilavano sulle legioni e i relativi avamposti (vedi il servizio Roma e i suoi molossi (clicca qui). Sappiamo che i romani probabilmente tra il 9 e il 13 d.C. crearono, più a nord, il campo legionario di Vindonissa – nei pressi dell’attuale Windisch, sempre in Svizzera – molto importante perché alla confluenza del Reuss e dell’Aar, a soli 15 km dal Reno. Ricordiamo che era...

Read More

L’editoriale

In questo numero, com’é consuetudine di K9 Uomini e Cani, pubblichiamo approfonditi servizi su argomenti fra loro molto distanti, sotto tutti i punti di vista. Particolarmente attuale, purtroppo, è quello sugli artificieri e i cani antiesplosivo da una parte, e sui terroristi con le loro tecniche e trucchi dall’altra. Sarete sorpresi delle astuzie ed esperienze che entrano in gioco. Un “gioco” mortale. Rimanendo ai tempi attuali, segnaliamo poi il servizio sul Mondioring, che per alcuni è una delle discipline cinofile più belle e complete, mentre per altri è solo un insieme di esercizi senza ordine né precisione. Ma di...

Read More

Il Mondioring, questo sconosciuto

di Stefano Baudizzone * Cos’è il Mondioring? La risposta è semplice e complessa al tempo stesso: per alcuni è una delle discipline cinofile più belle e complete che si possano praticare, per altri un insieme di esercizi senza ordine né precisione, per altri ancora un brutto spettacolo dove “i cani mordono l’uomo”. Cercheremo con questo articolo di fare chiarezza, raccontando la storia di questa splendida disciplina, le sue regole e i perché dei suoi esercizi. Cominciamo con il dire che il “Mondio” (cosi viene chiamato da chi lo pratica), nacque quando i praticanti di differenti discipline di costume decisero...

Read More

L’editoriale

Gentile lettore, abbiamo dato vita a un progetto che, nei ristretti tempi burocratici necessari, diverrà una testata giornalistica ai sensi di legge, diretta dal giornalista Giovanni Todaro, ossia io. K9 – Uomini e Cani è un giornale mensile online gratuito e ha il fine di colmare un grande vuoto nel mondo della cinofilia e cioè la mancanza di dati e approfondimenti tecnici e storici sul cane e sul suo utilizzo. In tal senso crediamo che la nostra opera possa essere utile. Naturalmente con tutta l’umiltà possibile ma chiedendo lumi agli addetti ai lavori e utilizzando l’ampia documentazione mondiale arrivata...

Read More

l’uccisione di Osama bin Laden

Osāma bin Muhammad bin ʿAwaḍ bin Lāden, meglio noto come Osāma bin Lāden o Bin Lāden (in arabo: أسامة بن محمد بن عوض بن لادن‎), è stato un terrorista saudita, fondatore nel 1988 nonché leader di al-Qāʿida, la più nota organizzazione terroristica internazionale fino all’avvento dell’Isis. Fra i tanti attentati fatti da questa organizzazione il più celebre e sanguinoso fu quello al World Trade Center di New York e al Pentagono dell’11 settembre 2001 e che causò la morte di 2.996 persone e il ferimento di altre 6.000. La caccia a Bin Lāden – dal 1998 già inserito dalla...

Read More

Il Pastore Belga

il lupo in Belgio fu estinto dall’uomo nella prima metà del XIX secolo. Che un tempo ce ne fossero, e tanti, è testimoniato dai toponimi. Per esempio, nella provincia di Hainaut esiste la città di Louvière, il cui nome significa “Tana del lupo”. La città, come Roma (se sia una reminiscenza dell’antica dominazione romana o no, non si sa), ha la leggenda di una lupa che allattò un neonato, anche se Louvière fu fondata nel XII secolo. Resta il fatto che tutta quella zona dai fitti boschi veniva chiamata Menaulu, che in francese antico significa “Tana del lupo”. Insomma,...

Read More

Landseer: un uomo, un pittore, un cane

Edwin Landseer nacque a Londra il 7 marzo 1802, figlio dell’incisore e scrittore John Landseer. I tre fratelli di Edwin invece percorsero la strada professionale del padre e, anzi, negli anni furono molto utili anche a Edwin poiché produssero molte incisioni delle sue opere rendendole accessibili pure ai meno ricchi. Le incisioni infatti costavano parecchio meno di un quadro. Edwin era appassionato di animali, tanto da farne oggetto della maggior parte dei suoi quadri. Quando capitava qualche circo in città – lo Zoo di Londra non esisteva ancora, essendo stato aperto al pubblico nel 1847 – andava ad ammirare...

Read More

Roma e i suoi molossi

Prima di tutto meglio chiarire una cosa: la guerra è sia attacco che difesa, non la fa solo chi attacca ma pure chi difende. La lancia contro lo scudo, il cannone contro le trincee, la granata a razzo contro il carro armato, il missile contro il bunker. E così via. La guerra la fa anche chi trasporta i rifornimenti e le truppe, e un tempo si usavano buoi, muli, yak, cavalli, cammelli e cani. E la fa anche chi gestisce i depositi e i magazzini, perché i soldati se non mangiano non combattono e le scorte e i rifornimenti...

Read More
  • 1
  • 2

la foto del mese

k9_11fotodelmese

Seguici su Facebook

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.