Categoria: Evidenza10

L’impresa di Nome, gli eroi (uomini e cani) che salvarono una città – parte seconda

(Segue dalla prima) Quattro anni dopo, nel 1941,  tre cercatori d’oro trovarono dei resti sulla riva del vicino fiume e quindi chiesero l’intervento della polizia. Lo sceriffo John J. Buckley organizzò un’ispezione nella zona che portò al ritrovamento di ossa umane sparse in giro e di  un fucile, una pala, uno zaino lacerato, parte di un sacco a pelo e articoli di abbigliamento che la moglie riconobbe essere del marito. Vicino allo scheletro di una mano c’era ancora un coltello da caccia Bowie che aveva estratto. Lo stesso triste riconoscimento dei resti lo fece Edward, fratello di Bill. Il...

Read More
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.