I trasporti di cani nel tempo – parte seconda

(segue dalla prima) Come mezzo di trasporto – certamente non piacevole per i cani – non bisogna dimenticare i carri degli accalappiacani, poi sostituiti da analoghi mezzi a motore. Oggi i cani catturati finiscono nei canili municipali e non vengono abbattuti, ma in altre nazioni sì. Un tempo per un cane finire catturato significava solitamente la morte in quanto questo prevedevano le norme, nonché per la minaccia allora molto diffusa tra i cani della idrofobia. Inoltre gli accalappiacani, almeno fino al XIX secolo in Europa, avevano diritto di tenere e quindi vendere la pelliccia del cane, il grasso e...

Read More