Lezione di naso: dall’olfatto del cane a quello umano, l’applicazione nel Covid-19

di Andrea Mazzatenta* Il senso dell’olfatto è ancora avvolto da mistero perché è il meno conosciuto tra tutti i sistemi sensoriali, tale ritardo nella conoscenza è legato alla sua estrema complessità. In parte perché tutti i sistemi sensoriali, eccetto l’olfatto, sono attivati da stimoli descrivibili matematicamente su un piano cartesiano da onde, i cui parametri sono frequenza e ampiezza. L’onda sonora è lo stimolo elettivo per l’udito, quella elettromagnetica per lo stimolo visivo, l’onda pressoria per quello tattile. Contrariamente, nell’olfatto gli stimoli odorigeni sono descrivibili da spazi multidimensionali.  Inoltre, a differenza degli altri sensi che proiettano al talamo, una...

Read More