Il Pastore Tedesco come cane di polizia e di pubblica utilità: parte prima

Immaginate di essere dei poliziotti in servizio di notte, da soli, in strade poco o per nulla illuminate e magari in zone notoriamente frequentate da ubriachi o malviventi, come i porti. Il poliziotto del XIX secolo ovviamente non era dotato di telefono cellulare o di ricetrasmittente. Aveva solo un fischietto con cui chiedere l’intervento di altri suoi colleghi, i quali sarebbero arrivati – se avessero udito i fischi – a piedi o in bicicletta. Le carrozze della polizia trainate da cavalli erano pochissime. Insomma, era un mestiere rischioso quanto oggi, ma con mezzi decisamente limitati. L’avere con sè un...

Read More