Rabbia – quinta parte

(Segue dalla quarta parte) Da allora i vaccini antirabbici sono stati perfezionati e diffusi, ma sarà bene ricordare che anche questi sono impotenti se somministrati dopo la comparsa dei sintomi. Se inoculati anche dopo il contatto ma prima dei sintomi, si stima che nel mondo la profilassi post-esposizione (PEP) a seguito di sospetti episodi di infezione eviti ogni anno centinaia di migliaia di decessi. E a volte pure il vaccino può non bastare. Gatto rabido. Matthew Winkler, un bambino di 6 anni, il 10 ottobre del 1970 stava dormendo nella sua cameretta nella zona di Willshire, città di Lima,...

Read More