Il Cane da pastore di Šarplaninac – seconda parte

(segue dalla prima parte) I Balcani furono poi conquistati e dominati per cinque secoli da Roma e sappiamo che i romani utilizzavano il molosso canis pugnax, discendente dal Molosso d’Epiro ma poi modificato con incroci, se validi, con cani provenienti da buona parte del mondo allora conosciuto. In effetti l’area balcanica vide poi l’arrivo di genti molto diverse – visigoti, goti, unni, ostrogoti, avari, slavi, bulgari, cumani, peceneghi – tutte con i loro cani da pastore che andavano ad accoppiarsi nel tempo fra loro e con quelli più o meno locali. In particolare sono da menzionare i cumani, che...

Read More