Categoria: N°12 – Luglio Agosto 2018

Editoriale numero 12

Questo numero di luglio-agosto di K9 Uomini e Cani è particolarmente ricco, e magari sarà utile per fare qualche lettura anche per i fortunati che si godranno le vacanze.   Dopo una doverosa precisazione sull’Hovawart come antico cane da pastore, pubblichiamo un approfondito speciale sui cani da mantrailing e sull’impiego di questi preziosi ausiliari dell’uomo nella lotta contro il bracconaggio. Partiamo con l’utilizzo dei cani per rintracciare le persone – a dire il vero non con propositi pacifici – e lo facciamo com’è nostra abitudine in base alla storia, partendo addirittura dal IV secolo a.C. Relativamente a una situazione avvenuta invece nel XIX secolo, approfondiremo il tema con un servizio sul famigerato lager sudista di Andersonville e sui suoi cani da ricerca dell’uomo. Poi passiamo al mantrailing oggi, con un servizio scritto per noi dalla nota esperta Roberta Bottaro.   A seguire, ecco un servizio sui cani antibracconaggio in Italia, uno sullo stesso problema in Asia con la collaborazione del WWF e un altro sull’Africa. Poi un altro servizio sull’esperienza di Luca Summa nell’addestrare i cani e i ranger antibracconaggio del Parco Nazionale dei Virunga, in Congo,e un servizio sul mantrailing nel cinema. E infine, giusto per rimanere nell’ambito degli animali esotici ma detenuti illegalmente in Italia, il racconto di un caso della classica “pantera di agosto”. Solo che è vero.         Buona lettura a tutti.                                                                                                          Giovanni...

Read More

Quando alcuni allevatori conoscono poco o male la loro razza: l’Hovawart

Nello scorso numero di K9 Uomini e Cani abbiamo dato grande spazio – con tre servizi –  a una razza tedesca e cioè l’Hovawart. In particolare abbiamo fatto una capillare a approfonditissima ricerca storica svelando purtroppo alcuni dettagli errati o mancanti, nonché la diffusa abitudine di fare copia/incolla con dati… sbagliati che, chiunque, con appena un po’ di buona volontà, avrebbe potuto scoprire da solo facendo una semplice ricerca. Per saperne di più consigliamo di leggere i relativi servizi. Purtroppo K9 Uomini e Cani è un giornale storico-cinofilo e pertanto noi alla storia ci riferiamo, piaccia o no. Dopo...

Read More

Storia del mantrailing

Soldati macedoni con cani. Da quanto tempo esiste il mantrailing? Esattamente non lo sappiamo, ma dall’antichità senza dubbio. Partendo dal fatto che anche un buon cane da caccia specializzato deve seguire la pista di una determinata preda e non di tutte quelle presenti (per esempio, un Segugio Maremmano addestrato per il cinghiale ignora la pista del capriolo o altri animali), diciamo che i cani che devono cercare gli esseri umani sono suddivisi in due tipi, quelli che ricercano una determinata traccia olfattiva di una singola persona (mantrailing) e quelli  da ricerca che seguono tracce olfattive umane in genere. Senz’altro...

Read More

Andersonville e i cani: verità e propaganda

La Guerra Civile Americana (1861-5) causò fra le 620.000 e le 850.000 vittime, di cui circa 30.000  morti nelle prigioni unioniste, ossia nordiste, e altrettanti morti in quelle confederate e cioè sudiste. Fra queste ultime, forse la più terribile nonché famosa fu quella di Camp Sumter, meglio nota come Andersonville per via dell’omonima e vicina stazione ferroviaria della Georgia, e che sarebbe più corretto definire lager. Dei circa 45.000 prigionieri nordisti lì imprigionati, circa 13.000 morirono, soprattutto di scorbuto, diarrea e dissenteria, nonché di fame o assassinati. La prigione, aperta nel mese di febbraio 1864, in origine non era...

Read More

Il mantrailing

di Roberta Bottaro* e Ivan Girardon** Il mantrailing, che potremmo definire in italiano ricerca su traccia di una persona, è una tecnica addestrativa che consiste nell’insegnare al cane a discriminare e seguire un odore umano. Cosa vuol dire nello specifico? Significa che un cane addestrato al mantrailing sarà in grado di rilevare la presenza dell’odore di una persona specifica, discriminandolo tra quelli ambientali e di altre persone, e di seguirlo sino a identificarne la fonte (la persona). Non c’è niente di magico in tutto questo: i cani da mantrailing non sono super-cani né i loro addestratori sono i custodi...

Read More

Leggi l’ultimo numero

k9_copertinanumero23

Novembre Dicembre

 

la foto del mese

Seguici su Facebook

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.