Tag: Fox Terrier

Dal terrarius al terrars fino al terrier

La terra dà i prodotti agricoli, l’agricoltura dà la civiltà, i terrier aiutano la civiltà. E per dirla in modo più diretto, i terrier aiutano a dare il pane. Almeno, in passato era così.  Senza l’agricoltura le grandi civiltà del passato non sarebbero mai nate. Con l’agricoltura la popolazione cresce, viaggia, mantiene eserciti, burocrati, insegnanti, artigiani, scienziati, medici e religiosi. Si evolve. Vi domanderete cosa c’entri tutto questo con i cani e in particolare con i terrier e nella fattispecie con i Fox Terrier. Ci arriviamo. Il raccolto era basilare perché con quello si viveva. Tutta la produzione ossia...

Read More

Le origini del Fox Terrier

Un patito di terrier fu il reverendo John “Jack” Russell, appassionato cacciatore e allevatore fin da ragazzo di cani (pure gran festaiolo, dilapidò le ingenti ricchezze della moglie). Russell, nato a Dartmouth nel 1795, una volta trasferitosi a Oxford intraprese gli studi (venendo ordinato sacerdote nel 1820), praticò la boxe e cominciò a svagarsi con la caccia alla lontra, allevando cinque o sei coppie di cani, nella natia zona di Dartmouth. L’area era certo adatta alla caccia, se si stava attenti alle sabbie mobili presenti nella brughiera. Quella zona del Devon era talmente isolata che a meno di una...

Read More

Un reverendo patito di cani, John “Jack” Russell – parte prima

Qui trattiamo il reverendo John “Jack” Russell, il cui nome è legato al Fox Terrier, al Jack Russell Terrier e al  Parson Russell Terrier. Però, dal momento che noi siamo K9 Uomini e cani, un giornale storico-cinofilo, cercheremo di dare maggiori informazioni rispetto al solito. E allora cominciamo a descrivere dove furono sviluppati questi terrier, ossia nel Devon, o storicamente Devonshire,  contea sita sulla penisola di Cornovaglia, in Inghilterra. Il meridione del Devon, costeggiato dal mare, ha un’area protetta di ben 337 km² – la South Devon Area of Outstanding Natural Beauty – che tuttora rende l’idea di come...

Read More

Un reverendo patito di cani, John “Jack” Russell – parte seconda

(segue dalla prima parte) Nel 1826, trentunenne, sposò Penelope Incledon-Bury, ventiseienne terza figlia e co-erede del vice ammiraglio della Royal Navy Richard Incledon-Bury (1757-1825), nonché signore del maniero di Colleton, nel Devon, che risiedeva a Dennington, Swimbridge. La coppia si trasferì poi a Iddesleigh, villaggio a pochi chilometri da Hatherleigh e dal quale si vedeva la zona di Dartmoor. Iddesleigh era la parrocchia di suo padre, e in pratica per un po’ lì ci furono un sacerdote responsabile e il suo vice, ed entrambi si chiamavano John Russell ed erano accaniti preti-cacciatori. Pure Russell padre era noto per il...

Read More

I Fox Terrier nell’arte

Il 10 gennaio 1929 venne pubblicata la prima avventura del fumetto basato su Tintin, immaginario reporter belga ideato da Hergé, all’anagrafe Georges Prosper Remi (1907-83). A questa prima avventura seguirono altri 23 album di successo. Tintin gira il mondo insieme all’inseparabile Wire Fox Terrier Milù (Milou), al marinaio Capitano Haddock, al Professor Tornasole, agli imbranati poliziotti gemelli Dupond e Dupont e altri. Tintin, o meglio il suo creatore, fu più volte accusato di razzismo: per esempio in Tintin Au Congo, del 1930 (epoca in cui il Congo era una colonia belga), il personaggio è un patriota dimentico, come tutti...

Read More

Leggi l’ultimo numero

k9_copertinanumero21

Summer Day, di Arthur John Elsley (1860-1952)

Giugno Luglio

la foto del mese

Bambino e cane della tribù Suri, a ovest del fiume Omo, Etiopia

Seguici su Facebook

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.