Tag: storie vere

Fedeltà

Queste righe non sono adatte alle persone che si commuovono facilmente. Canelo accompagnava regolarmente il suo padrone che andava a fare la dialisi all’Ospedale Puerta del Mar di Cadice, in Spagna. Lui gli dava una carezza e diceva “Aspettami qui”. Ma un giorno del 1990 l’amato padrone non uscì, perché era morto. Canelo lo aspettò fuori dall’ospedale non per un giorno o una settimana, ma per 12 anni, col vento, pioggia, freddo o caldo. La gente, commossa, gli dava da mangiare ma ci fu qualcuno che non gradiva e che pretese di farlo portare via. Due volte finì in...

Read More

L’editoriale

Siamo arrivati al numero di febbraio di K9 Uomini e Cani e anche questa volta riteniamo di avere inserito articoli abbastanza interessanti. Come previsto dalla nostra linea editoriale, gli articoli trattano temi poco o nulla trattati e quindi almeno curiosi, oppure approfondiscono argomenti basandosi su interviste agli addetti ai lavori e/o ricerche notevolmente complesse che comportano lo studio di testi storici, diari di viaggio, articoli giornalistici, pubblicazioni scientifiche e tanto altro. Al fine di trovare dati e notizie non divulgate a livello internazionale, ma che spesso sono le più interessanti, le ricerche vengono fatte in molte lingue a seconda...

Read More

La Stasi e i cani

Stasi è l’abbreviazione di Ministerium für Staatssicherheit, ossia Ministero per la Sicurezza di Stato, la principale organizzazione di sicurezza e spionaggio dell’allora DDR (Deutsches Demokratische Republik), genericamente detta Germania Est. Fondato l’8 febbraio 1950, fu attivo fino al 1990. Nel 1989 si stimava disponesse di 91.000 addetti ai quali si aggiungevano 100.000-170.000 informatori. Solo gli scaffali che contenevano le schede di tutte le persone controllate arrivavano addirittura a 120 chilometri. Era onnipresente e fra l’altro controllava i comportamenti ritenuti politicamente scorretti di tutti i cittadini della Germania Est, tuttavia si sa poco delle sua attività, che erano coperte dal...

Read More

I cani aborigeni da caccia

Quando parliamo di cani da caccia pensiamo alle razze molto note come i Setter, Pointer e tante altre. Però ce ne sono tante altre non standardizzate e riconosciute ma che da migliaia di anni vengono allevate e utilizzate dall’uomo. In alcuni casi sono cani primitivi che affiancano…uomini per molti aspetti ancora primitivi. Anzi, alcune di queste tribù vivono senza alcun contatto con l’uomo moderno e in zone del pianeta ancora inesplorate. Parrà strano ma è così. I Saisiat sono un popolo indigeno di Taiwan vivente nella zona a cavallo delle regioni di Hsinchu (la tribù Wufong) e Miaoli (le...

Read More

L’American Humane Association

L’organizzazione a tutela della sicurezza e benessere degli animali, anche sul set. Il primo film a indicare nei titoli di coda la frase “No Animals Were Harmed”, in pratica “Nessun animale è stato maltrattato durante la produzione di questo film”, fu The Doberman Gang (1972) diretto da Byron Chudnow e seguito da The Daring Dobermans (1973) e The Amazing Dobermans (1976). Nel film un gruppo di malviventi addestra alcuni dobermann a fare una rapina in banca, e quelli la fanno veramente! Il film vale poco o niente e i migliori attori sono proprio i cani, tuttavia ebbe buon successo...

Read More

Leggi l’ultimo numero

k9_copertinanumero23

Novembre Dicembre

 

la foto del mese

Seguici su Facebook

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.